Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2017

È ora di fare piccoli lievi passi sulla superficie della storia

Quando si è bambini non si è capaci di comprendere ciò che va bene e ciò che va male nel mondo; la parola più cruda è “odio” mentre la più bella è “amore”.

Questo è tutto ciò che un bambino deve conoscere per poter comprendere il senso di ciò che gli accade attorno. Crescendo si scoprono altri termini quali; “giustizia”, “ignoranza”, “leggi”, “colpevoli”, “pace”, “guerra”, “fame”, “ricchezza”.

È, però, solo nel momento in cui il piccolo riesce a collocare queste parole nei principi primi di amore e odio che davvero potrà farsi un’idea più complessa del mondo. Da adolescenti la storia è diversa, i confini tra bene e male si assottigliano e il concetto di giustizia scivola tra questa linea sottile, basta un esempio sbagliato per far, magari, ricadere l’idea nel versante sbagliato.

Eccovi una storia per comprendere quali conseguenze i fatti quotidiani possono avere sulle sicurezze di un ragazzo. Un parrucchiere di Napoli denuncia i camorristi che ogni mese estorcono il pizzo, …